La valle del pensare e i gioielli nascosti delle Marche

sabato 3 e domenica 4 agosto 2019

Visita guidata all’anima antica e segreta delle marche

«Spinto da un forte desiderio di vedere il mondo, ho consacrato e votato tutto me stesso, sia per completare l’investigazione di ciò che ormai da tempo è l’oggetto principale del mio interesse, cioè le vestigia dell’antichità sparse su tutta la Terra, sia per poter affidare alla scrittura quelle che di giorno in giorno cadono in rovina per la lunga opera di devastazione del tempo a causa dell’umana indifferenza» 
Ciriaco d’Ancona

LAssociazione Matavitatau si muove alla scoperta dell’ anima antica e segreta delle Marche.
La vocazione alla pluralità di questa regione, esplicita già nel nome, ci offre testimonianze, siti archeologici e insediamenti religiosi altomedievali di rara bellezza.
Sulle tracce delle civiltà preromane che qui si insediarono, i Piceni -migranti al seguito dell’animale sacro oggi divenuto simbolo della Regione Marche- e i Plestini sui piani di Colfiorito – la “piccola Castelluccio”- si raggiungeranno le splendide abbazie romaniche della Valle del Pensare che abbraccia i resti di Helvia Recina. Seguendo l’invito del padre dell’archeologia, l’umanista marchigiano Ciriaco d’Ancona, a “esplorare le vestigia dell’antichità”, si visiteranno luoghi di culto nei monti Sibillini, fino a scoprire l’ unico gruppo scultoreo di bronzo dorato esistente al mondo, giunto fino a noi dall’età romana.

Per informazioni e iscrizioni occorre contattare entro sabato 20 luglio l’Associazione Matavitatau ai seguenti recapiti:
info@matavitatau.it
associazionematavitatau@gmail.com

Stampa

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *